chirurgia oculoplastica

La Chirurgia Oftalmoplastica, Orbitaria ed Estetica è specializzata nella diagnosi e nel trattamento delle patologie palpebrali, orbitarie e del sistema lacrimale quali:

  • anomalie congenite ed acquisite della posizione delle palpebre;
  • neoformazioni palpebrali;
  • chirurgia delle ostruzioni delle vie lacrimali;
  • infezioni dell’apparato lacrimale;
  • ricostruzioni di cavità anoftalmiche;
  • applicazioni di endoprotesi in idrossiapatite;
  • traumi palpebrali e del sistema lacrimale;
  • patologie tumorali congiuntivali;
  • patologie infiammatorie congiuntivali;
  • patologie infiammatorie, traumatiche e neoplastiche dell’orbita
  • patologie chirurgiche del nervo ottico;
  • chirurgia estetica.

Grazie alla Chirurgia Oculoplastica, è possibile intervenire esteticamente e funzionalmente sulle palpebre, sul sopracciglio e sulla regione Malare (zigomo). È molto importante eseguire gli interventi rispettando la funzione palpebrale, fondamentale per la copertura e la protezione degli occhi. Spesso, infatti, è possibile incorrere in complicanze legate a blefaroplastiche troppo aggressive.

L’oftalmoplastica si occupa delle patologie del terzo superiore del volto, ovvero riguardanti tutta la regione orbitaria (palpebre, vie lacrimali e cavità orbitaria: sia delle patologie che coinvolgono direttamente la zona, come cisti, tumori o anomalie legate all’età come la ptosi, l’ectropion e l’entropion, sia di quelle che lo interessano indirettamente, come l’esoftalmo nelle patologie tiroidee, il lagoftalmo nelle paralisi del VII nervo cranico (nervo facciale).

In realtà spesso il confine tra funzionale ed estetica è molto sottile, è per tale motivo che quando si effettuano interventi correttivi occorre avere esperienza anche in campo di Medicina Estetica.

Share by: